BENVENUTO

BENVENUTI IN AS.PE. CARIGE !

libera associazione no profit, costituita nel 2013 fra pensionati ed esodati, già dipendenti di Banca Carige - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, per tutelare i diritti e gli interessi economici e morali dei propri Associati in materia previdenziale, assicurativa e sanitaria, assistendoli nei rapporti con il Gruppo Carige, l’INPS e gli altri enti tributari, assicurativi e finanziari, pubblici e privati.

venerdì 14 novembre 2014

COMUNICATO N.31 - Presentazione di un esposto / reclamo alla Co.Vi.P.

L’Azienda continua a ignorare la nostra Associazione e le fondate istanze di cui è portatrice non avendo argomenti per motivare i propri comportamenti, passati e recenti, attraverso un dialogo costruttivo, rispettoso delle reciproche posizioni e delle norme pensionistiche esistenti.
La grave situazione in cui versa l’Azienda non è sufficiente a giustificare la strumentale difesa passiva su qualsiasi argomento sollevato, anche se scevro da oneri potenziali, attraverso la conferma delle scelte operate in passato, sempre a sfavore dei pensionati in caso di dubbio normativo, specie riguardo alla platea delle pensioni integrative modeste, ma molto numerose; scelte ancor più odiose alla luce degli episodi di mala gestio pubblicamente emersi e delle rilevanti perdite economiche accollate a chi aveva investito una parte dei propri risparmi famigliari in azioni della banca nella quale lavorava.
Pur avendo fiducia nelle capacità professionali dei nuovi vertici aziendali, sconcerta l’aprioristico avallo di qualsiasi decisione presa dalla precedente amministrazione in materia di pensioni, con la conseguenza implicita di indurre i ricorrenti ad adire le vie legali, traendo più vantaggio dai fattori economico-temporali sperequati che non dalla difesa dell’interpretazione data alle norme applicate.
Viste le risposte insoddisfacenti sin qui ottenute, e considerato che la banca si fa sempre scudo della prescrizione quinquennale per non pagare in ogni caso quanto periodicamente dovuto ma non  corrisposto, il Presidente, a ciò autorizzato dal Consiglio Direttivo, ha presentato, in data 5/11 u.s., in proprio, a nome di As.Pe. Carige e degli iscritti che avevano conferito delega, il preannunciato esposto/reclamo alla Co.Vi.P. - Commissione di Vigilanza sul Fondi Pensione - per i seguenti motivi:
  1. Mancata formazione del previsto Organismo di controllo elettivo;
  2. Mancato aggiornamento monetario del minimo garantito;
  3. Illegittimo blocco della perequazione 1998/2000;
  4. Violazione dell’art. 2117 c.c.;
  5. Esclusione della pensione dalle somme percepite per vacanza contrattuale;
  6. Mancata consegna del conteggio individuale della pensione;
  7. La (censurabile) nomina del Responsabile del Fondo.

Nelle more delle decisioni sulle materie di competenza dell’Organo di vigilanza, solitamente non brevi, l’Associazione valuterà i tempi e i modi delle altre opzioni sul tappeto, intendendo peraltro continuare a privilegiare una preventiva dialettica con la banca rispetto ai contenziosi giudiziari, ovviamente se Carige lo consentirà, abbandonando l'indisponibilità e l'alterigia sino ad oggi sempre dimostrata.

Il Presidente
       Giovanni Lo Vetere

Nessun commento: