BENVENUTO

BENVENUTI IN AS.PE. CARIGE !

libera associazione no profit, costituita nel 2013 fra pensionati ed esodati, già dipendenti di Banca Carige - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, per tutelare i diritti e gli interessi economici e morali dei propri Associati in materia previdenziale, assicurativa e sanitaria, assistendoli nei rapporti con il Gruppo Carige, l’INPS e gli altri enti tributari, assicurativi e finanziari, pubblici e privati.

martedì 11 maggio 2021

COMUNICATO N.185 - Dichiarazione modello 730/2021 precompilata

A partire da 10 maggio 2021 l’Agenzia delle entrate ha messo a disposizione dei contribuenti sul proprio sito internet la dichiarazione precompilata, sia per chi presenta il modello 730 sia per chi presenta il modello Redditi.

Per accedere occorre essere in possesso:

-          delle credenziali SPID per accedere ai servizi della pubblica amministrazione;

-          della Carta d’identità elettronica (CIE);

-          delle credenziali Fisconline rilasciate dall’Agenzia delle entrate;

-          Carta Nazionale dei Servizi (CNS);

-          PIN dispositivo rilasciato dall’Inps.

Il contribuente, con riferimento al modello 730, deve verificare se i dati inseriti sono corretti. A seconda dei casi può accettare la dichiarazione senza fare modifiche, rettificare i dati non corretti oppure integrare la stessa per inserire, ad esempio, altre spese deducibili o detraibili eventualmente non presenti.

Se il contribuente accetta il 730 precompilato senza apportare modifiche non saranno controllati i documenti che attestano le spese indicate nella dichiarazione. In caso contrario, vale a dire di modifica della precompilata, l’Agenzia potrà eseguire il controllo formale su tutti gli oneri indicati, anche se, di fatto, sarà limitato alla regolarità delle integrazioni o modifiche apportate dal contribuente.

È pertanto sufficiente assicurarsi che la documentazione relativa alle spese detraibili o deducibili non comprese nel precompilato siano correttamente documentate ed effettuate con mezzi tracciabili, salvo quelle farmaceutiche e delle strutture sanitarie pubbliche o convenzionate che posso essere liquidate anche in contanti.   

Una novità è rappresentata dalla ammissibilità proporzionale a scalare fino ad azzerarsi degli oneri detraibili, escluse le spese sanitarie, che riguarda peraltro soltanto i percettori di redditi lordi superiori a € 120.000.

Anche quest’anno MBA Società Mutua Sanitarie, alla quale sono iscritti molti nostri soci, ha indicato a 730 importi del sussidio (premio) diversi da quelli risultanti dalle quietanze; si raccomanda pertanto di modificare la spesa di cui al punto E8 cod.22 inserendo la quota di competenza del titolare, in quanto quella del contitolare non socio di MBA non è detraibile.  

Le spese rimborsate al titolare dalla Società Mutua - già riportate sul precompilato - non sono detraibili, mentre quelle dei famigliari coassicurati, che non possono detrarre il sussidio, ne hanno diritto e nel loro precompilato non sono evidenziate come tali.

Dal prossimo 19 maggio (e fino al 30 settembre 2021) è possibile accettare, modificare, integrare e inviare la dichiarazione 730 precompilata all’Agenzia delle entrate, direttamente tramite l’applicazione dedicata.

Infine, a partire dal 25 maggio 2021 il contribuente che ha già trasmesso il 730 e riscontra un errore, o si accorge di non avere indicato tutti gli elementi, deve annullare la dichiarazione precedente e inviarne una nuova. L’annullamento del modello 730 inviato può essere effettuato una volta sola e deve avvenire entro il 22 giugno 2021.

Ovviamente qualora dalla dichiarazione risulti un credito, sarà interesse del contribuente presentare in modo sollecito la dichiarazione: infatti, chi presenta la dichiarazione entro giugno riceverà il rimborso dall’Amministrazione finanziaria nella busta paga di luglio o nella rata di pensione del mese di agosto.    

In alternativa all’invio diretto del modello, per via telematica, all’Agenzia delle entrate il contribuente può avvalersi di un Caf o di un professionista abilitato: in questo caso dovrà consegnare la delega per l’accesso al modello 730 precompilato e la scheda per la scelta dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’Irpef.


lunedì 10 maggio 2021

COMUNICATO N.184 - Visure sulla banca dati del Catasto immobiliare

Capita abbastanza di frequente che si abbia bisogno di conoscere gli esatti dati catastali degli immobili di proprietà per motivi fiscali (IMU, TARI, mod.730) o per la stipula di atti privati (locazioni, certificazioni energetiche, successioni) o anche in previsione di atti pubblici (compravendite e mutui ipotecari).
Il ricorso a visure catastali aggiornate è il mezzo più veloce e sicuro per reperire i dati necessari, utili anche nel caso del successivo affidamento della propria pratica ad un professionista, un CAF o un agente immobiliare.
Si ricorda in proposito che l’Agenzia delle Entrate, ente che gestisce il Catasto immobiliare, mette a disposizione dei cittadini i seguenti servizi on line di facile accesso e a titolo assolutamente gratuito:

 a)     Risultanze catastali
- identificativi catastali degli immobili
- dati riguardanti la titolarità e la relativa quota di diritto
- rendita catastale e l'ubicazione per gli immobili censiti al Catasto fabbricati
- redditi dominicale e agrario per gli immobili censiti al Catasto terreni

 b)     Consultazioni personali
- "visura per immobile attuale" per l'unità immobiliare selezionata completa degli altri intestatari;
- "visura per immobile storica" per l'unità immobiliare senza la specifica degli intestatari;
- "visura della mappa" per la particella terreni selezionata;
- "visura planimetrica" per l'unità immobiliare urbana selezionata;
- "ispezione ipotecaria", per l'unità immobiliare selezionata e il soggetto proprietario.

 c)     Interrogazioni del registro delle comunicazioni
- verifica delle cancellazioni delle ipoteche di cui il soggetto abilitato sia debitore.

 d)     Quotazioni immobiliari riferite a perimetri di zona
- valori degli immobili suddivisi per aree significative dell’intero territorio nazionale periodicamente pubblicate all’osservatorio OMI.

Per utilizzare i servizi è necessario accedere all’area riservata di Entratel/Fisco on line con lo SPID o con le vecchie credenziali valide sino al 30/9/2021 identificandosi in tal modo come proprietario, comproprietario di quote o titolare diritti immobiliari relativi ai beni oggetto di visura.
Nella pagina dei servizi telematici dell’Agenzia di dovrà scegliere “Servizi ipotecari e catastali” e successivamente una delle voci sopra indicate.
Per effettuare la consultazione è sufficiente inserire il proprio codice fiscale: il sistema fornisce i dati anagrafici di tutti i comproprietari dei beni selezionati. 
Fra i servizi telematici offerti quelli riportati al punto a) sono in genere i più richiesti e sufficienti per le esigenze a titolo privato personale.
Qualora non se ne sia già in possesso, si consiglia di stampare e conservare le visure e le mappe degli immobili per gli usi consentiti e per verificare i dati e gli eventuali aggiornamenti risultanti a Catasto.
 

sabato 1 maggio 2021

COMUNICATO N.183 - Rischi d'investimento in Bitcoin e altre criptovalute

Le monete digitali in particolare Bitcoin la più nota, protette da programmi criptati ed emesse e/o negoziate da organizzazioni non soggette a nessuno tipo di controllo, hanno avuto negli ultimi anni un crescente successo dovuto all’anonimato e all'aumento di valore determinato dalla forte domanda prevalentemente alimentata da grandi operatori economici e finanziari.  

Negli ultimi tempi, però, l'aspettativa di facili guadagni ha cominciato a coinvolgere anche piccoli risparmiatori nonostante la non facile gestibilità delle operazioni e dei rischi informatici e di mercato connessi all'investimento, che si presta anche, data l'assenza di una regolamentazione sovranazionale, a false sponsorizzazioni e tentativi di truffe informatiche in rete.

Ci sembra pertanto utile pubblicare il comunicato congiunto emesso il 28/4 u.s. da Banca d'Italia e da Consob in merito ai rischi di questo genere d'investimento, se non altro per la puntuale informativa su un prodotto finanziario atipico che l'importante documento contiene.    

Per leggere il comunicato congiunto clicca  QUI


venerdì 23 aprile 2021

COMUNICATO N. 182 - Reperto intervista TV - As.Pe. novembre 2017

Grazie ad una ricerca negli archivi RAI eseguita dal Socio Giorgio Raffo siamo in grado di riproporre un servizio di repertorio del TGR3, risalente al novembre 2017, ripreso nell’attico-soffitta della sede sociale alla presenza di Giorgio Guglielmi e di Riccardo Puccio (all’epoca rispettivamente presidente e segretario pro tempore).

Erano quelli i tempi del secondo aumento di capitale di Banca Carige quando la crisi stava mettendo a dura prova il delicato progetto di risanamento. 

Dalle dichiarazioni del Presidente emergono una qual certa nostalgia per i tempi migliori, ma anche lo spirito di vicinanza e di sostegno morale di As.Pe. e di tutti gli associati contro il diffondersi di timori riguardo la stabilità della banca e la volontà di dare una mano per il recupero del clima di fiducia indispensabile per la ripresa della piena gestione operativa.

Ben diversa fu invece la raccomandazione rivolta ai Soci a proposito dell’aumento di capitale, in quanto operazione coperta da importanti gruppi finanziari ma altamente a rischio per i piccoli azionisti (Cfr. Comunicato N.89 del 22/11/2017).

Per visionare l’intervista clicca   QUI


martedì 20 aprile 2021

COMUNICATO N. 181 – Vaccinazione anti Covid 19 per persone fra il 69 e i 60 anni di età

Facendo seguito ai nostri Comunicati n. 173 e 174 per le fasce di età superiori ai 69 anni, non rientranti in categorie speciali, portiamo ora a conoscenza dei nostri Soci analoghe informazioni riguardanti le fasce di età tra i 69 e i 60 anni di età oggi raccolte dal portale della Regione Liguria (www.regione.liguria.it):

Persone tra i 65 e 69 anni (nate dopo il 31.12.1951 e prima del 31.12.1956)

Prenotazioni già attive

Come prenotare:

ü    Online su prenotovaccino.regione.liguria.it * (24 ore su 24)

ü    Numero verde 800 938 818 (dalle 8 alle 18 nei giorni feriali)

ü    Farmacie che effettuano servizio CUP

Persone tra i 60 e 64 anni (nate dopo il 31.12.1956 e prima del 31.12.1961)

Quando prenotare: da venerdì 23 aprile (portale online attivo dalle 23 di giovedì 22 aprile)
Come prenotare:

ü    Online su prenotovaccino.regione.liguria.it * (24 ore su 24)

ü    Numero verde 800 938 818 (dalle 8 alle 18 nei giorni feriali)

ü    Farmacie che effettuano servizio CUP

Per le prenotazioni online occorre  collegarsi al sito https://prenotovaccino.regione.liguria.it e disporre  della tessera sanitaria per indicare il codice fiscale e le ultime cinque cifre del numero della carta indicato nel retro. Successivamente dovranno essere scelte la struttura e la data disponibili ed infine stampare o scaricare sul cellulare la conferma con gli estremi della prenotazione.

L’operazione può anche essere eseguita da parenti o amici del  richiedente e, se fatta tempestivamente, consente una più ravvicinata somministrazione del vaccino.


venerdì 16 aprile 2021

COMUNICATO N.180 - Amarcord dell'Esattoria delle II.DD.

Anno 2010 - Riceviamo dal Vice Presidente Nando Calabrese e pubblichiamo volentieri le due belle foto ricordo dell'ultimo pranzo sociale presso il Ristorante La Marina del Gruppo "esattoriali" la cui attività è ufficialmente cessata il 16 gennaio 2010.

Sono presenti ex-dipendenti Esattoria passati ad altro Istituto di Credito, subentrato nel servizio a Banca Carige nel 1995. 

Va ricordato che, già a partire dal 2007 dopo la modifica dello statuto, buona parte degli ex-esattoriali sono associati al Gruppo Seniores di Banca Carige.

A partire dal 2013 alcuni di loro sono anche Soci As.Pe. Carige.

 

                                                          






mercoledì 14 aprile 2021

COMUNICATO N.179 – Certificazione del sussidio MBA 2020 e nuovi termini del precompilato 730/2021

Si comunica che MBA Mutua ha emesso le certificazioni del versamento del sussidio (premio) 2020 utili ai fini delle detrazioni fiscali.

La versione corretta con l’evidenziazione separata delle quote di competenza del titolare del contratto e degli eventuali coassicurati è stata pubblicata soltanto oggi, in sostituzione e a rettifica di quella emessa il 12/4 u.s. senza il frazionamento del premio. 

Accedendo al sito MBA www.mbamutua.org area riservata, poi al menu Modulistica e Certificazioni, che apre la pagina su cui cliccare in alto su 2020 (l’anno della certificazione), è possibile scaricare o stampare direttamente il documento. 

La Società Mutua continua a riportare le norme che consentono la detraibilità del sussidio sino a € 1.300, da intendersi peraltro riferite al solo socio titolare del contratto e non ai famigliari aggregati, la cui quota non è detraibile nemmeno se a carico del contribuente, ma che possono invece scaricare tutte le spese sanitarie, anche se rimborsate, come previsto per le assicurazioni sanitarie ordinarie.

Per maggiori chiarimenti e riferimenti normativi si rinvia al nostro Comunicato n.148/2019.    

La quietanza riporta anche una incomprensibile annotazione (“annualità 2/3” a fianco della quota di competenza del soggetto coassicurato) che al momento non siamo riusciti a spiegarci, senza che possa peraltro costituire pregiudizio per la validità fiscale del documento.

Conseguentemente tutti i Soci assicurati MBA potranno portare in detrazione del 19% l’importo di € 1.050, indipendentemente da quanto risulterà registrato sul precompilato 730/2021, la cui data di emissione è stata quest’anno spostata al 10/5/2021 e quella ultima di presentazione al 30/9/2021, a causa dell’emergenza Covid. 

Tuttavia, la pronta presentazione della dichiarazione, direttamente on line o tramite i CAF e/o Professionisti di fiducia, consente di beneficiare di rimborsi in busta ravvicinati, di regola con inizio dal 1/8/2021.  

 

 

lunedì 12 aprile 2021

COMUNICATO N.178 - Amarcord Cassa della Risparmio di Genova e Imperia

Anno 1989 - La Direzione della Cassa di Risparmio di Genova e Imperia al completo, in occasione del collocamento a riposo del compianto Direttore Generale dott. G.B. Villa.  

Un ricordo della Banca che fa parte della piccola storia di tutti noi.



COMUNCIATO N.177 – Integrazione del bonus taxi per i residenti nel Comune di Genova

Facciamo seguito al Comunicato n. 157 per segnalare ai soci residenti nel Comune di Genova che già beneficiano del Bonus regionale trasporto in sicurezza (c.d. Bonus Taxi) che il Comune di Genova ha stanziato, utilizzando parte delle disponibilità del Fondo Buoni Viaggio assegnato dal Ministero delle infrastrutture, € 750.000 a favore delle fasce deboli della popolazione, in particolare over 75 per le esigenze di mobilità in sicurezza perdurando la pandemia in corso.

Considerato che la platea dei possibili beneficiari era sostanzialmente la stessa di quella della analoga misura già in corso con provvedimento regionale, il Comune di Genova ha stabilito di erogare questi nuovi contributi effettuando una ulteriore ricarica delle card già in uso emesse nei mesi scorsi da Banca Carige con un credito iniziale di € 250 per l’utilizzo del buono taxi concesso dalla Regione Liguria alle persone con una età superiore a 75 anni che ne avevano fatto richiesta.

Il nuovo bonus viene assegnato dal Comune di Genova ai circa 10 800 cittadini genovesi che hanno ottenuto quello regionale e comporterò un nuovo accredito di circa € 70, che si aggiungerà al credito residuo esistente sulla carta.

I beneficiari del nuovo credito saranno avvisati tramite mail dalla FILSE all’indirizzo fornito al momento della compilazione della domanda del buono alla Regione Liguria.

La ricarica delle tessere, la cui validità la cui è stata prorogata dalla regione Liguria al 31/12/2021, verrà effettuata automaticamente da parte di Carige senza la necessità di alcuno adempimento od attività da parte dei beneficiari.

Non è invece al momento prevista la possibilità di richiedere per la prima volta i bonus taxi da parte di chi non ne sia già beneficiario, essendo scaduto il termine per la presentazione delle domande il 31/12/2020.


martedì 6 aprile 2021

COMUNICATO N.176 – Assemblea della Banca Carige e situazione del FIP

Dopo un anno di gestione commissariale, è stata indetta la prima assemblea della Banca Carige, che si terrà Martedì 20 aprile 2021 in Genova, presso la sede di via Cassa di Risparmio 15, con le modalità previste dalle disposizioni normative per l’emergenza epidemiologica. 

A parte gli Amministratori e alcuni dirigenti, gli azionisti potranno partecipare soltanto attraverso il rappresentante comune designato chiedendo il biglietto di ammissione e dando la delega presso la Banca in cui sono depositati i titoli, salvo alcuni casi specificatamente autorizzati a partecipare in video conferenza.

L’attuale composizione sociale della Banca con il FITD - Fondo Interbancario di tutela dei depositi - che detiene circa l’80% delle azioni, la CCBT l’8.34%, oltre ad alcuni ex grandi soci (ciascuno con quote inferiori al 2%), rende peraltro del tutto ininfluente l’eventuale voto dei piccoli azionisti la cui interessenza complessiva si è ormai ridotta al lumicino.

Il bilancio di 11 mesi del 2020 chiude ancora una volta in perdita (€ 251,6 mil.) a causa delle ulteriori svalutazioni dei crediti deteriorati e dell’insufficiente incremento del margine operativo, in parte dovuto al difficile periodo dell’emergenza Covid, malgrado l’impegno profuso e il graduale recupero della fiducia persa dopo la crisi che aveva portato al commissariamento.

La presenza di un importante contenzioso con il gruppo Malacalza e il disallineamento del risultato corrente rispetto agli obiettivi di piano hanno purtroppo indotto la CCBT, che avrebbe dovuto stabilizzare l’azionariato, a rinunciare all’opzione di acquisizione della maggioranza azionaria secondo gli accordi stipulati con il FITD lo scorso anno, e ciò nonostante la possibilità, estesa dalla legge 24/4/20 n.27, del recupero da parte della Banca acquirente di un elevato importo di crediti fiscali esistenti fra le attività del  bilancio Carige.

Non consentendo lo statuto del FITD di mantenere una partecipazione bancaria a livello di sistema e scadendo i benefici di legge a fine anno corrente, il Fondo interbancario si è già attivato per individuare un compratore con caratteristiche idonee ad una aggregazione che, a questo punto, non sembra più rinviabile. 

Per fortuna la determinante presenza del FITD nella compagine sociale, che è stato creato dal sistema bancario per la tutela dei depositi, è in grado di garantire che le esplorazioni in corso abbiano infine, malgrado le difficili condizioni di mercato, un esito positivo nell’interesse del sistema e di tutti i soggetti coinvolti.

Non sembra questo il momento di perorare la permanenza del marchio e dell’autonomia locale della Banca, trattandosi di un argomento sicuramente sul piatto della bilancia, ma non condizionante rispetto alla necessità di una pronta conclusione della cessione aziendale.

A mero titolo informativo si segnala che il residuo FIP Carige riguarda 143 pensionati fra assegni diretti e di riversibilità ed è iscritto a bilancio per € 21,5 milioni sulla base di chiari parametri attuariali, che rendono possibile la valutazione anche delle singole posizioni individuali.    

I Soci titolari della pensione aziendale che volessero ricevere maggiori informazioni al riguardo o segnalare il nominativo di qualche collega non socio ancora iscritto al FIP possono rivolgersi ad As.Pe Carige via mail o per telefono al Presidente Gianni Lo Vetere o al Tesoriere Riccardo Puccio.

 

 

 

 

 

mercoledì 31 marzo 2021

COMUNICATO N.175 - Foto ricordo del Gruppo Anziani a Bobbio

Pubblichiamo la foto ricordo di una gita a Bobbio del 21 aprile 2007 quando il Gruppo Seniores si chiamava ancora Gruppo Anziani (non tutti i partecipanti sono rappresentarti nell’unica foto disponibile).

La cittadina, incastonata fra i monti della Val Trebbia, lontana dai moderni nodi autostradali, vanta una ricca storia millenaria. È famosa per il suo ponte romano e l’Abbazia di San Colombano, costruita nel 614, che nel Medioevo divenne un importante centro culturale europeo.

Oggi è nota per le sue specialità gastronomiche e per i vini delle colline piacentine, che rendono la meta ancor più piacevole da visitare anche se scomoda da raggiungere.

Un lontano ricordo per ravvivare la speranza che la vita sociale possa presto ritornare a tempi migliori.

  


                 

sabato 27 marzo 2021

COMUNICATO N.174 - Vaccinazione anti Covid persone fra 74 e 79 anni di età (aggiornamento)

Si comunica che nella tarda mattinata del 27/3/21 (seppure con la data del giorno precedente) è stato pubblicato sul portale della Regione Liguria una ulteriore nota di aggiornamento del calendario delle vaccinazioni Anti Covid 19.

In particolare per le persone tra i 70 e i 74 anni età non rientranti in categorie speciali o altre fasce di età:

1 – l’inizio delle prenotazioni esclusivamente sulla piattaforma on line è stato spostato alle ore 23.00 di lunedì 29 marzo 2021;

2 – l’inizio delle prenotazioni nelle altre forme è stato spostato a martedì 30 marzo 2021, talvolta con orari non definiti.

Si riporta di seguito il testo della nota della Regione Liguria (consultabile sul portale www.regione.liguria.it) rilevato alle ore 21.00 di oggi, ma suscettibile di continuo aggiornamento. Si consiglia di verificare la validità degli orari indicati nella nota anche nella serata di Lunedì 29.03.2021.

______________________

Persone tra i 70 e i 74 anni 

Da quando si prenotano: da martedì 30 marzo (da lunedì 29 marzo alle 23 solo sulla piattaforma online)

Come prenotare:

·        Online su https://prenotovaccino.regione.liguria.it/ * (24 ore su 24)

·        Numero verde 800 938 818 (dalle 8 alle 18)

·        Sportelli Cup o le Asl e aziende ospedaliere (per gli orari riferirsi al sito della propria Asl / Ospedale)

·        Farmacie che effettuano servizio CUP

Chi somministra il vaccino: Asl/ospedali e in seguito anche farmacie

Quale vaccino viene somministrato: AstraZeneca e vaccini a mRNA

domenica 14 marzo 2021

COMUNICATO N.173 - Vaccinazioni anti Covid per le persone fra i 70 e 79 anni di età

La Regione Liguria ha pubblicato il piano di vaccinazione di prossima attivazione, soggetto peraltro a continuo aggiornamento.

Escludendo le categorie speciali e i soggetti over 80 e under 80 vulnerabili, le cui vaccinazioni sono attualmente in corso, le prenotazioni delle persone di età compresa fra i 70 e i 79 anni, residenti in Comuni con più di 5000 abitanti, sono previste secondo il seguente calendario:

-        nate dopo il 31/12/1941 e prima del 31/12/1946: dalle ore 23 di lunedì 22/3/21

-        nate dopo il 31/12/1946 e prima del 31/12/1951: da lunedì 29/3/21

   (calendario modificato rispetto al alla data di pubblicazione del comunicato dopo la sospensione dovuta alla valutazione del vaccino AstraZeneca da parte di EMA).


Le prenotazioni possono essere effettuate on line (24 ore su 24) collegandosi al sito https://prenotovaccino.regione.liguria.it/ (si ricorda che nelle precedenti occasioni la data di inizio del secondo gruppo d’età era raccomandata, ma tutte le prenotazioni venivano accolte dal sistema).


Per registrarsi è sufficiente digitare il codice fiscale e, per conferma, le ultime cifre della tessera sanitaria per  poi scegliere la strutture e la data più conveniente fra quelle proposte dal sistema e infine stampare o scaricare sul cellulare la conferma con gli estremi della prenotazione.


L’operazione può essere effettuata anche da familiari o amici del pensionato e, se fatta tempestivamente, consente una più ravvicinata somministrazione del vaccino.


Nel caso sorgessero impedimenti o timori - anche se al momento pubblicamente dichiarati infondati riguardo ad AstraZeneca - si raccomanda vivamente di segnalare al CUP la rinuncia alla prenotazione per consentire la vaccinazione di altre persone aventi diritto. 

In alternativa la prenotazione può essere effettuata al numero verde 800 938 818 (dalle 8 alle 18) o presso le farmacie che effettuano il servizio Cup.

In teoria è possibile prenotare anche presentandosi personalmente presso gli sportelli delle ASL, ma non è consigliabile avvalersi di tale opzione per le code, i tempi e i rischi che potrebbe comportare.

I residenti nei Comuni con meno di 5000 abitanti dovrebbero ricevere le istruzioni con data e luogo di vaccinazione direttamente dal loro Comune.  

Si raccomanda di seguire le notizie diffuse da giornali e TV per eventuali variazioni apportate in itinere al programma di vaccinazione regionale.

 


lunedì 8 marzo 2021

COMUNICATO N.172 - Bilancio d’esercizio 2020 e nuove nomine

Il Consiglio Direttivo, nella riunione tenutasi il 4/3/2021 in videoconferenza sulla piattaforma ZOOM, udite le relazioni del Tesoriere e del Collegio dei Revisori dei Conti, ha approvato il Bilancio 2020, che chiude con un avanzo di € 286 che sarà portato a nuovo dopo l’approvazione da parte dell’Assemblea, che si terrà in data da destinarsi compatibile con le disposizioni sanitarie dell’emergenza Covid.

Le entrate ammontano a € 5.361, di cui € 4.895 per quote associative, in misura ridotta del 50%, versate da 564 Soci ed integrate con piccole donazioni e interessi attivi.

Le uscite ammontano a € 5.074. delle quali € 767 per acquisto di un nuovo computer, effettuato prima dello scoppio della pandemia, oltre ad una donazione di € 2.000 al Policlinico San Martino di Genova e un contributo di € 300 al Liceo Cassini di Genova, avendo rinunciato al rimborso del corrispettivo anticipato per l’affitto della sala riunioni dell’Assemblea 2020, che non si è più potuta tenere alla presenza degli iscritti. 

Le spese generali residuano quindi in € 2.007, compreso il canone per la disponibilità dei locali della nostra sede pressocché inutilizzati, essendo tutta l’attività svolta dai Consiglieri da remoto con propri strumenti informatici.

Il Fondo Comune ammonta a € 31.914, consistenza che giustifica ampiamente la delibera (vedasi il Comunicato N.165) di sospensione del versamento delle quote associative per l’anno in corso.  

Gli iscritti a Libro Soci sono attualmente 575, di cui 485 soci sostenitori e soci che hanno versato anticipatamente la quota per l’anno 2022,

Appena possibile, anche in base all’andamento delle vaccinazioni in corso, si provvederà alla convocazione dell’Assemblea ordinaria 2021 adottando le modalità più cautelative per la partecipazione fisica o virtuale dei soci.

Il Consiglio Direttivo, ha inoltre deliberato, ai fini di un miglior assetto funzionale dei compiti svolti a distanza, tenuto conto della disponibilità dei colleghi interessati, la rotazione con scambio dei ruoli fra il Tesoriere, Pier Giulio Massobrio, e il Segretario, Riccardo Puccio, che nel frattempo hanno già assunto i nuovi incarichi.  

I recapiti da utilizzare per i contatti con i Consiglieri incaricati sono i seguenti:

Dott. Riccardo Puccio, Tesoriere - cell. 3356012621

Dott. Pier Giulio Massobrio - Segretario - cell. 3356046057   

E-mail per entrambi: aspe.bancacarige@gmal.com

 

giovedì 4 marzo 2021

COMUNICATO N.171 - Amarcord del Gruppo Seniores

Per riempiere le giornate di questo strano inverno, che limita i movimenti e ci obbliga a convivere con una realtà spesso virtuale, la riscoperta del valore dei rapporti umani passa anche attraverso la rivisitazione di un album di famiglia o il ritrovamento di una vecchia foto dimenticata.

Anche le Associazioni hanno negli archivi i loro album di famiglia pieni di foto di gruppo in cui riconoscere tanti amici con un po’ di nostalgia per gli immancabili “bei tempi” e per i gioiosi assembramenti che vorremmo presto poter rivivere in sicurezza   

Il Gruppo Seniores, gemellato con As.Pe. Carige, ha il piacere di pubblicare le foto di alcune gite memorabili, cui potranno seguirne altre se l’iniziativa risulterà gradita e qualche Socio vorrà contribuire a vivacizzare il sito Internet con foto d'annata in suo possesso purché di carattere pubblico e collettivo. 

    





giovedì 18 febbraio 2021

COMUNICATO N.170 - Utilizzo del Cashback sul portale Nexy e/o sull’app Nexi Pay

Segnaliamo ai Soci che sono interessati a utilizzare il Cashback, ma che non sono riusciti, per le difficoltà incontrate nell’attivazione tramite SPID, ad installare la necessaria l’applicazione IO, che NEXI, la Società che emette carte di credito direttamente e per conto del sistema bancario, consente ora di caricare e di gestire ai fini del Cashback tutte le sue carte senza dover accedere all’applicazione governativa IO.

I titolari di carte di credito NEXI (ex Cartasì), già registrati sul portale della Società emittente, non devono far altro che accedere all’Area Personale del sito inserendo le proprie credenziali e, nella pagina iniziale, sotto i facsimili delle carte possedute, cliccare sulla banda blu denominata “Cashback di Stato”, che presenta le carte attive che possono essere dedicate al programma Cashback con una semplice spunta di conferma.

Dopo aver indicato l’IBAN del conto su cui si desidera che siano accrediti i rimborsi e gli eventuali premi il sistema dà conferma della corretta acquisizione dei dati.

Chi desidera collegarsi in mobilità, tramite lo smartphone, deve scaricare l’App NexiPay che, utilizzando le stesse credenziali, riporta all’Area Personale del portale NEXI, con le stesse funzioni e modalità viste sopra, dove si può prendere visione del numero delle transazioni utili (rispetto al minimo di 50) e del rimborso accumulato (rispetto al massino di €150 al semestre), nonché la speciale classifica valida per il Super Cashback.

Nel caso si siano perse o dimenticate le credenziali per accedere al sito, si dovrà seguire la consueta procedura di recupero dell’ID e/o della PW.

Anche le nuove Carte Carige, che consentono di effettuare i pagamenti on line anche in modalità Bancomat, quindi con addebito immediato in conto corrente, denominate CarigePay Credit e CarigePay Debit, entrambe con logo MasterCard, e CarigePay Prepagata, con logo Visa, possono essere dedicate al Cashback tramite il portale dell’emittente NEXI.

Le vecchie carte Bancomat, invece, possono essere caricate esclusivamente sull’App IO, cui si accede, come più volte segnalato, tramite lo SPID, da ripetere con frequenza mensile per ragioni di sicurezza, procedura che, unitamente al periodico cambio obbligatorio della PW dello SPID, può arrecare qualche piccolo inconveniente.

L’attivazione del Cashback su Nexi è più semplice e immediata, ma limitata agli strumenti di pagamento Visa e MasterCard, mentre l’app governativa IO, più complessa, ha il vantaggio di poter “vedere” in un’unica schermata tutte le proprie carte di credito e di debito di banche ed emittenti diversi che si vogliono dedicare al programma governativo di incentivazione dei pagamenti elettronici. 

lunedì 15 febbraio 2021

COMUNICATO N.169 - Prenotazione vaccino Covid 19

La campagna di vaccinazione anti Covid19 ha avuto molto risalto sui media nazionali e locali, ma alcune delle modalità di prenotazione difficilmente saranno operative già dal 16 c.m., data prevista per l’inizio della presentazione delle richieste dei cittadini over 90 e nei giorni immediatamente successivi degli over 85 e over 80.

Infatti per le prenotazioni delle farmacie è stata stipulata una convenzione di massima, che dovrebbe diventare operativa a fine mese, mentre i medici di famiglia non hanno ancora istruzioni al riguardo.

Preferiamo quindi riportare in calce l’avviso ufficiale tratto dal sito Regione Liguria che, inizialmente, prevede soltanto richieste da presentare direttamente on line o telefonicamente al CUP da parte dei cittadini di età superiore agli 80 anni.

Il servizio on line www.prenotovaccino.regione.liguria.it è organizzato in modalità automatica e dovrebbe essere accessibile 24 ore su 24 digitando il proprio codice fiscale e il numero della tessera sanitaria da tenere sotto mano anche per chi si avvarrà del numero verde 800 938818 del CUP, opportunamente potenziato in vista del gran numero di chiamate previste.

Nella contestuale conferma della prenotazione saranno fissati luogo, data e ora del primo appuntamento, mentre la data della seconda dose per il richiamo sarà comunicata in occasione della somministrazione della prima dose.

Pur riguardando questa prima fase solo le persone anziane, riteniamo utile farne partecipi tutti i nostri Soci potendo essere coinvolti dai propri famigliari in quella fascia d’età a titolo informativo od operativo per loro conto.

Infatti è consigliabile scartare l’alternativa della prenotazione fisica presso gli sportelli delle ASL a causa dei tempi, disagi e rischi che sicuramente comporterebbe.

__________

Modalità di prenotazione per la vaccinazione COVID-19 - Regione Liguria

  • Online per le persone nate prima del 31 dicembre 1941 a partire dal giorno 15 febbraio 2021 alle ore 23

Per garantire la massima efficacia ed efficienza del sistema e minimi tempi di attesa per i cittadini, nei primi giorni di prenotazione e nell’ottica di privilegiare l’età dei destinatari della vaccinazione è previsto che:

    • il 16 febbraio sia consentita la prenotazione per gli over 90
    • il 17 febbraio sia consentita la prenotazione anche agli over 85
    • dal 18 febbraio potranno prenotare tutti i cittadini con più di 80 anni.

Ulteriori modalità di prenotazione

    • Numero verde 800.93.88.18 - attraverso il Call Center CUP attivo dal giorno 16 febbraio 2021 alle ore 6.
    • Sportelli CUP / Sportelli ASL e Aziende ospedaliere. Accesso in funzione delle modalità e degli orari di apertura delle diverse sedi (informazioni di dettaglio disponibili sui siti web delle singole aziende sanitarie e ospedaliere).

ATTENZIONE: NON DEVONO EFFETTUARE LA PRENOTAZIONE

  • Gli over 80 dimessi dagli ospedali per patologie diverse dal covid
  • Gli over 80 in possesso dei requisiti per la vaccinazione al domicilio, che saranno contattati direttamente dalla Asl di appartenenza.
  • Gli over 80 residenti nei Comuni fino a 5mila abitanti, per cui le Asl insieme ai sindaci stanno organizzando giornate mirate di vaccinazione in loco. Tutte le informazioni saranno diffuse dai Comuni.

Il piano di vaccinazione predisposto da Regione Liguria presuppone che le consegne delle dosi da parte degli enti centrali siano rispettate, in caso contrario le date degli appuntamenti potrebbero subire variazioni.