BENVENUTO

BENVENUTI IN AS.PE. CARIGE !

libera associazione no profit, costituita nel 2013 fra pensionati ed esodati, già dipendenti di Banca Carige - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, per tutelare i diritti e gli interessi economici e morali dei propri Associati in materia previdenziale, assicurativa e sanitaria, assistendoli nei rapporti con il Gruppo Carige, l’INPS e gli altri enti tributari, assicurativi e finanziari, pubblici e privati.

venerdì 7 dicembre 2018

COMUNICATO N.106 – Rinnovo della polizza sanitaria 2019

Per i Soci assicurati che non avessero la possibilità di accedere al sito Internet dell’U.P.B.N., riportiamo integralmente in calce il comunicato pubblicato in data 5/12/2018, che ci era stato anticipato per le vie brevi.
Appena disporremo del contratto definitivo e delle istruzioni per il perfezionamento della nuova polizza sarà nostra cura darne notizia a tutti i Soci.
Il rapporto con ALLIANZ decade automaticamente per cui non è necessario dare disdetta, mentre sarà necessario confermare l’adesione alla MBA da parte di chi desiderasse mantenere la continuità di polizza senza incorrere nella carenza contrattuale di 4 mesi o nella esclusione della copertura delle malattie intervenute nell’ultimo triennio (in sostituzione dell’anamnesi sin qui richiesta) prevista per i nuovi aderenti.
La novità più rilevante sembra essere la possibilità di detrarre il premio corrisposto.
Circa l’affidabilità della nuova Compagnia Assicuratrice rinviamo alle referenze pubblicate sul sito Internet www.mbamutua.it, valutate positivamente dall’Unione Pensionati Banco Napoli.
________________________________


Il 29 ottobre Allianz, avvalendosi della facoltà di cui all’art. 14 del contratto, ci ha dato formale disdetta del rapporto in corso per eccessiva sinistrosità, con effetto dal prossimo anno.
Consapevoli da tempo del negativo andamento delle liquidazioni (solo in estate si sono registrati tre “sinistri” di circa 150.000 euro ciascuno), si temeva una inevitabile risoluzione in tal senso da parte della società assicuratrice che, probabilmente, chiuderà in profondo rosso il bilancio tecnico corrente.
Successivamente, per garantire la prosecuzione del rapporto per il 2019, Allianz ci ha richiesto consistenti aumenti dei premi associativi e delle ingenti riduzioni dei massimali che, di fatto, svilirebbero drasticamente le coperture in corso.
.
Assistiti dal nostro broker, abbiamo chiesto ed ottenuto altre offerte per una soluzione che garantisse le analoghe coperture contemplate dall’attuale contratto.
.
Anche le ulteriori proposte sono apparse notevolmente onerose con un’aggravante alla quale non ci siamo sentiti di sottostare: il ritorno alla società del 2017 e, di conseguenza, allo sperimentato supporto del suo centro di assistenza che ha profondamente deluso gli utenti.
.
Il Comitato Esecutivo al completo, esaminata la proposta di MBA, illustrata personalmente dal suo vice presidente, ha deliberato di sottoscrivere la convenzione con tale mutua, ottenendo, senza aggravi per il prossimo biennio rispetto alle tariffe del corrente anno, gli stessi massimali e scoperti, le stesse franchigie, l’abolizione del limite di età e un’interessante novità: la possibilità di detrarre fiscalmente i contributi versati che potrebbe configurare un concreto vantaggio complessivo.
Ovviamente sarà nostro preciso compito informare personalmente gli attuali aderenti alla polizza sanitaria e speriamo che questa nuova esperienza, che ci accingiamo ad intraprendere, sia coronata da reciproche soddisfazioni.

Nessun commento: