BENVENUTO !

BENVENUTI IN AS.PE. CARIGE!

l'Associazione no profit costituita nel 2013 tra i Pensionati di Banca Carige per tutelare i diritti e gli interessi economici e morali in materia previdenziale, sanitaria e assistenziale dei propri Associati rappresentandoli e assistendoli nei rapporti con il Gruppo Banca Carige, il Fondo integrativo pensioni interno, l'INPS e gli altri enti assicurativi e finanziari pubblici e privati del settore.

Per ulteriori informazioni, nuove iscrizioni e/o quesiti di natura pensionistica, previdenziale, assistenziale e/o sanitaria consultare le pagine: "CHI SIAMO", “DOVE SIAMO”, “CONTATTI”, “ASSISTENZA”, "ORGANI SOCIALI", “STATUTO”, “SCHEDA ISCRIZIONE” e “POLIZZA SANITARIA”.

lunedì 10 dicembre 2018

COMUNICATON.107 – Rivalutazione pensioni per l’anno 2019.

In attesa di conoscere quali saranno i provvedimenti più volte annunciati, minacciati, smentiti, rinviati, modificati e corretti in materia di pensioni, rappresenta una buona notizia la conferma dell’aumento della perequazione per l’anno 2019 secondo le ordinarie modalità di calcolo, essendo terminato il periodo di efficacia del D.L. 21/5/2015 n.65 che, dopo il blocco 2012/2013, ne aveva fortemente ridotto la misura. 

Il D.M 26/11/2018 ha stabilito che la percentuale di variazione per il calcolo della rivalutazione delle pensioni è pari all’1,1% sia per l’anno 2018 (ai fini del conguaglio definitivo per l’anno in corso) sia in via programmatica per l’anno 2019, salvo conguaglio da calcolarsi in sede di perequazione per l’anno successivo.

La rivalutazione viene calcolata, utilizzando il parametro del minimo INPS (€ 507,42 mensili) nella misura del 100% sino a 3 volte il minimo (con un aumento quindi dell’1.1%), del 90% (aumento dello 0,99%) fra 3 e 5 volte il minimo e del 75% (aumento dello 0,825%) oltre le 5 volte il minimo. 

A mero titolo orientativo si segnala che per la sola pensione INPS o per un cumulo pensionistico di € 3.000 lordi mensili, l’aumento sarà di € 30,60 sempre al loro di Irpef e imposte locali.

venerdì 7 dicembre 2018

COMUNICATO N.106 – Rinnovo della polizza sanitaria 2019

Per i Soci assicurati che non avessero la possibilità di accedere al sito Internet dell’U.P.B.N., riportiamo integralmente in calce il comunicato pubblicato in data 5/12/2018, che ci era stato anticipato per le vie brevi.
Appena disporremo del contratto definitivo e delle istruzioni per il perfezionamento della nuova polizza sarà nostra cura darne notizia a tutti i Soci.
Il rapporto con ALLIANZ decade automaticamente per cui non è necessario dare disdetta, mentre sarà necessario confermare l’adesione alla MBA da parte di chi desiderasse mantenere la continuità di polizza senza incorrere nella carenza contrattuale di 4 mesi o nella esclusione della copertura delle malattie intervenute nell’ultimo triennio (in sostituzione dell’anamnesi sin qui richiesta) prevista per i nuovi aderenti.
La novità più rilevante sembra essere la possibilità di detrarre il premio corrisposto.
Circa l’affidabilità della nuova Compagnia Assicuratrice rinviamo alle referenze pubblicate sul sito Internet www.mbamutua.it, valutate positivamente dall’Unione Pensionati Banco Napoli.
________________________________


Il 29 ottobre Allianz, avvalendosi della facoltà di cui all’art. 14 del contratto, ci ha dato formale disdetta del rapporto in corso per eccessiva sinistrosità, con effetto dal prossimo anno.
Consapevoli da tempo del negativo andamento delle liquidazioni (solo in estate si sono registrati tre “sinistri” di circa 150.000 euro ciascuno), si temeva una inevitabile risoluzione in tal senso da parte della società assicuratrice che, probabilmente, chiuderà in profondo rosso il bilancio tecnico corrente.
Successivamente, per garantire la prosecuzione del rapporto per il 2019, Allianz ci ha richiesto consistenti aumenti dei premi associativi e delle ingenti riduzioni dei massimali che, di fatto, svilirebbero drasticamente le coperture in corso.
.
Assistiti dal nostro broker, abbiamo chiesto ed ottenuto altre offerte per una soluzione che garantisse le analoghe coperture contemplate dall’attuale contratto.
.
Anche le ulteriori proposte sono apparse notevolmente onerose con un’aggravante alla quale non ci siamo sentiti di sottostare: il ritorno alla società del 2017 e, di conseguenza, allo sperimentato supporto del suo centro di assistenza che ha profondamente deluso gli utenti.
.
Il Comitato Esecutivo al completo, esaminata la proposta di MBA, illustrata personalmente dal suo vice presidente, ha deliberato di sottoscrivere la convenzione con tale mutua, ottenendo, senza aggravi per il prossimo biennio rispetto alle tariffe del corrente anno, gli stessi massimali e scoperti, le stesse franchigie, l’abolizione del limite di età e un’interessante novità: la possibilità di detrarre fiscalmente i contributi versati che potrebbe configurare un concreto vantaggio complessivo.
Ovviamente sarà nostro preciso compito informare personalmente gli attuali aderenti alla polizza sanitaria e speriamo che questa nuova esperienza, che ci accingiamo ad intraprendere, sia coronata da reciproche soddisfazioni.

COMUNICATO N.105 – Assemblea straordinaria Banca Carige

L’Assemblea in oggetto avrà luogo sabato 22 dicembre 2018, ore 10:30, presso l’Hotel Tower, via Pionieri d’Italia, Genova-Aeroporto.
Come ampiamente riportato dalla stampa, l’Assemblea dovrà deliberare la riduzione del capitale per perdite e l’aumento del capitale sociale di € 400 milioni, da destinare prioritariamente al rimborso del prestito subordinato di € 320 milioni concesso dal FITD, che ha consentito il rispetto in zona Cesarini dei parametri patrimoniali di vigilanza.
La situazione è ancora in evoluzione come dimostra la proposta di diluizione dell’aumento nell’arco di 18 mesi per risolvere i delicati problemi della partecipazione all’aumento dei soci di riferimento e dell’impossibilità statutaria del FITD di assumere il controllo maggioritario della Banca.
L’operazione, comunque, è correttamente organizzata e assolutamente necessaria per cui As.Pe. si esprimerà a favore pur non avendo alcun peso deliberativo.
I Soci che desiderassero conferire delega ad As.Pe o ad uno dei Consiglieri partecipanti possono farlo munendosi del biglietto di ammissione da richiedere tempestivamente a qualsiasi sportello della Banca e da consegnare firmato o recapitare in sede entro giovedì 20/12 p.v.