BENVENUTO !

BENVENUTI IN AS.PE. CARIGE!

l'Associazione no profit costituita nel 2013 tra i Pensionati di Banca Carige per tutelare i diritti e gli interessi economici e morali in materia previdenziale, sanitaria e assistenziale dei propri Associati rappresentandoli e assistendoli nei rapporti con il Gruppo Banca Carige, il Fondo integrativo pensioni interno, l'INPS e gli altri enti assicurativi e finanziari pubblici e privati del settore.

Per ulteriori informazioni, nuove iscrizioni e/o quesiti di natura pensionistica, previdenziale, assistenziale e/o sanitaria consultare le pagine: "CHI SIAMO", “DOVE SIAMO”, “CONTATTI”, “ASSISTENZA”, "ORGANI SOCIALI", “STATUTO”, “SCHEDA ISCRIZIONE” e “POLIZZA SANITARIA”.

giovedì 22 febbraio 2018

COMUNICATO N.94 - Liberalità e donazioni.

In considerazione dell’importanza dell’argomento in oggetto sotto i vari profili fiscali e successori, pubblichiamo nella versione integrale la notizia tratta dall’ultimo numero della rivista dell’Associazione Pensionati della Cassa di Risparmio di Torino, nostra consociata nella FAP Credito, complimentandoci per la qualità delle informazioni in essa contenute e per la veste tipografica della pubblicazione sociale “Nuovi Incontri”. 





 

martedì 20 febbraio 2018

COMUNICATO N.93 – Accesso ai servizi on line dell’INPS

Dopo il lungo periodo dei blocchi perequativi, gli importi delle pensioni 2018 sono stati modificati a credito per effetto di una modesta rivalutazione (nella maggior parte dei casi lo 0,495%) e a debito per il recupero nella misura prevista dal proprio scaglione d’importo, dello 0,1% della perequazione definitiva 2015, suddiviso in due rate nei mesi di gennaio e febbraio, sulle quali, si ricorda per inciso, non vi è la ritenuta per l’acconto dell’addizionale comunale.

Solo per alcune posizioni, su cui sono in corso accertamenti, appare a debito un conguaglio Irpef dell’anno precedente non meglio specificato.

Conseguentemente, molti Soci ci hanno chiesto spiegazioni in merito alle variazioni della loro pensione INPS sulla base del semplice confronto degli importi netti periodicamente accreditati in conto corrente, in quanto l’Istituto da tempo non invia più ai pensionati alcuna comunicazione cartacea.

Infatti, tutte le informazioni e i documenti relativi alle pensioni sono disponibili esclusivamente sul sito Internet dell’INPS, recentemente riorganizzato e migliorato, cliccando su “Entra in MyINPS”.

Per chi non fosse ancora in possesso della chiave d’accesso all’area riservata, ricordiamo che il PIN può essere richiesto on line o, in alternativa, allo sportello di qualsiasi sede INPS o chiamando il numero verde 803164 (gratuito da rete fissa) oppure 06164164 da rete mobile (a pagamento).

Il PIN iniziale è composto da 16 caratteri. I primi 8 ti sono inviati via SMS o mail; i secondi 8 con posta ordinaria all’indirizzo di residenza; il PIN iniziale di 16 caratteri viene sostituito con uno di 8 caratteri, da conservare per i successivi utilizzi, mentre il codice identificativo personale è sempre il codice fiscale.

Il sistema mette a disposizione i cedolini analitici mensilmente liquidati, compreso il mese in corso di pagamento e, cronologicamente, tutti quelli degli anni precedenti, che possono essere stampati o scaricati sul proprio PC.

E’ possibile, inoltre, prendere visione o scaricare il mod. ObisM (quest’anno in ritardo), che riepiloga e specifica le variazioni a debito e a credito della pensione annua lorda, nonché le ritenute fiscali e gli eventuali conguagli.

Infine, è possibile ottenere, entro il mese di Febbraio, il CUD per predisporre la propria dichiarazione dei redditi.

S’invitano, pertanto, i nostri Soci che non vi avessero ancora provveduto a chiedere il PIN e, in caso di difficoltà nel reperimento dei dati richiesti o nell’interpretazione dei conteggi effettuati dall’INPS, di recarsi presso la nostra sede muniti del codice di accesso al sistema onde poter prendere visione delle voci analitiche e delle relative descrizioni.