BENVENUTO !

BENVENUTI IN AS.PE. CARIGE

libera associazione no profit, costituita nella primavera 2013 fra pensionati, ex dipendenti di Banca Carige, già Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, per tutelare i diritti e gli interessi economici e morali dei propri Associati in materia previdenziale, sanitaria e assistenziale rappresentandoli e assistendoli nei rapporti con il Gruppo Carige, l’INPS e gli altri enti assicurativi e finanziari del settore, pubblici e privati.

Per maggiori informazioni consultare le pagine elencate nella colonna a fianco ------------------------------------->


giovedì 26 maggio 2016

COMUNICATO N.68 - DICHIARAZIONE 730/2016 PRECOMPILATA

Dopo la fase sperimentale dello scorso anno, il modello 730 precompilato è a disposizione del contribuente in un’apposita sezione del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.
Per ottenere il codice PIN, che consente l'accesso ai servizi di Fisconline, è necessario digitare soltanto il proprio codice fiscale e il reddito complessivo risultante dalla dichiarazione dei redditi presentata nel 2015 (redditi 2014).
Il sistema fornirà subito la prima parte del Pin (prime 4 cifre) e invierà al domicilio del richiedente una lettera contenente gli elementi necessari a completare il codice Pin (ultime 6 cifre) e la password di accesso.
Il modello contiene, oltre alle certificazioni dei sostituti d'imposta per redditi di lavoro dipendente e assimilati, pensioni e compensi per attività occasionali di lavoro autonomo, tutte le informazioni presenti nell’anagrafe tributaria relative alle spese di ristrutturazione edilizia e di risparmio energetico, ai versamenti effettuati con il modello F24, alle compravendite immobiliari, ai contratti di locazione registrati e alla dichiarazione dei redditi dell'anno precedente.
Sono inoltre disponibili anche i dati relativi ad alcuni oneri detraibili e deducibili sostenuti dai contribuenti tra cui gli interessi passivi sui mutui, premi assicurativi, contributi previdenziali, spese funebri, spese mediche e universitarie.
In genere la dichiarazione andrà completata o modificata in qualche sua parte, ma se si dispone di un’ordinata documentazione degli oneri detraibili o deducibili sarà facile rilevare le eventuali omissioni nel precompilato e correggerle modificando il totale della voce corrispondente.
La procedura provvede ai conteggi definitivi degli importi che dovrà rimborsare il sostituto d’imposta o delle imposte ancora dovute, provvedendo anche alla compilazione del mod. F24.
La resistenza al cambiamento è ancora forte per inesperienza in campo informatico e, soprattutto, per il timore di sbagliare, anche se il possibile riscontro dei dati immessi nel sistema e gli ampi termini concessi per l’eventuale rettifica dovrebbero rassicurare i potenziali utenti.
In ogni caso la disponibilità delle credenziali per accedere a Fisconline e la possibilità di simulare la propria dichiarazione dei redditi per la successiva presentazione CAF, in forma precompilata, dovrebbe indurre ogni contribuente a sperimentare il servizio in proprio o con l’aiuto di un famigliare competente.
Nel corso della compilazione sorgono inevitabilmente dei dubbi, magari legati ad una semplice indicazione di un codice, oppure sulla detraibilità di certe spese (per esempio: il premio della nostra assicurazione sanitaria Unisalute non è detraibile, mentre lo sono tutte le spese sostenute anche se rimborsate), dubbi che in genere possono essere chiariti con l’assistenza della nostra Associazione – tempo e risorse disponibili permettendo – nell’ambito di una campagna di aggiornamento dei nostri soci in possesso delle cognizioni informatiche di base.


Nessun commento: