BENVENUTO !

BENVENUTI IN AS.PE. CARIGE!

l'Associazione no profit costituita nel 2013 tra i Pensionati di Banca Carige per tutelare i diritti e gli interessi economici e morali in materia previdenziale, sanitaria e assistenziale dei propri Associati rappresentandoli e assistendoli nei rapporti con il Gruppo Banca Carige, il Fondo integrativo pensioni interno, l'INPS e gli altri enti assicurativi e finanziari pubblici e privati del settore.

Per ulteriori informazioni, nuove iscrizioni e/o quesiti di natura pensionistica, previdenziale, assistenziale e/o sanitaria consultare le pagine: "CHI SIAMO", “DOVE SIAMO”, “CONTATTI”, “ASSISTENZA”, "ORGANI SOCIALI", “STATUTO”, “SCHEDA ISCRIZIONE” e “POLIZZA SANITARIA”.

mercoledì 22 febbraio 2017

COMUNICATO N.79 – Riconoscimento da parte di Carige della rivalutazione sulle pensioni integrative degli anni 1998-1999-2000 (c.d. perequazione).

Comunichiamo che la nota vertenza sulla vecchia perequazione si è conclusa positivamente per sette nostri Soci che avevano, sia pur tardivamente, interrotto i termini di prescrizione rivendicandone il diritto. 
In data 17/2 u.s. i Colleghi hanno, infatti, firmato il verbale di conciliazione ottenendo la liquidazione degli arretrati, maggiorati di rivalutazioni, interessi e spese legali (escluse le somme prescritte) e dell’intero valore attuariale della maggiorazione spettante sulle quote di pensione future.
Pur trattandosi di una vertenza con un consolidato passato di successi giudiziali e ormai circoscritta a pochi ricorrenti che non hanno percepito lo zainetto, è doveroso segnalare che la Banca ha riconosciuto la rappresentatività di As.Pe. nei confronti dei pensionati e ha gestito la transazione con correttezza nel reciproco rispetto dei ruoli.
Anche la consegna degli attestati fiscali relativi alla liquidazione degli zainetti, nelle forme e termini concordati, è un segnale di distensione che aiuta a rasserenare i rapporti e a coltivare il dialogo per la composizione o soluzione dei piccoli o grandi problemi riguardanti la nostra categoria.

Nessun commento: